Come far diventare d’epoca la tua moto

Briciole di pane

Come far diventare d’epoca la tua moto

Non è cosa rara trovare tra i motociclisti quelli che amano le moto di qualche anno fa, magari con poca elettronica e il motore a carburatori. In tanti cercano l’affare sul mercato dell’usato, anche messo un po’ male, ma che con qualche lavoretto può tornare a brillare di luce propria.

Hai mai pensato di trasformare la tua moto da vecchia a storica? Per farle acquisire valore è necessario renderla moto d’epoca. Come fare? Vediamo insieme quali sono alcune delle condizioni necessarie per iscriverla al Registro Storico della FMI, e valuta tu stesso quali possono essere i vantaggi.

Quanto deve essere vecchia una moto per essere considerata d’epoca?
Si possono iscrivere al Registro Storico FMI i motocicli e i ciclomotori con almeno 20 anni di età dalla data di costruzione (va preso in considerazione anche il giorno e il mese).

In quali condizioni deve essere la moto?
Deve essere il più possibile conforme all’originale, in ottime condizioni di conservazione o ben restaurata. I motoveicoli e i ciclomotori dovranno essere privi di accessori, anche se di serie e d’epoca.

Il proprietario che requisiti deve avere?
Chi richiede l’iscrizione deve essere tesserato alla FMI per l’anno in corso ed essere anche il proprietario della moto.

La moto deve essere fotografata?
Sono necessarie 7 foto a colori, stampate su carta fotografica in formato 10x15 che riportino: lato destro, lato sinistro, vista anteriore, vista posteriore, ripresa ravvicinata e leggibile del numero di motore, numero di telaio e una del numero di telaio a distanza di un metro.

Il bollo su una moto d’epoca va pagato?
Sì, ma dal 1° gennaio 2019 è stata introdotta un’agevolazione fiscale che prevede una riduzione del 50% per i mezzi tra i 20 e i 29 anni.

Una moto d’epoca deve essere assicurata?
Sì, ma grazie alla FMI sono state introdotte delle tariffe agevolate che prevedono l’assenza di franchigia e di limitazioni per i conducenti al di sotto dei 25 anni. Non è inoltre richiesto il possesso di un ulteriore mezzo assicurato.

Quali documenti sono necessari?
Serve una copia front/retro del libretto di circolazione oltre alla copia del foglio complementare e del certificato di proprietà.


Quello della FMI non è l’unico Registro Storico dove poter iscrivere la propria moto per farla diventare d’epoca. Un’altra soluzione è proposta dall’ASI, l’Automotoclub Storico Italia, ma ne parleremo nel prossimo articolo sullo stesso argomento.

Condividi Questo Post:

Forse potrebbero interessarti anche:

X